Pagine

lunedì 27 maggio 2013

B/X e l'abuso di gioco educativo

Quando a metà degli anni 80, poco più che adolescente mi sono innamorato del Gdr, in città  i negozi che vendevano manuali e avventure erano pochi , sebbene più di oggi devo dire ...
Tutti questi oggi non ci sono più, ma il ricordo di quel tempo e di quei luoghi mi è molto caro.
L'altro giorno sono passato dove al tempo era aperto il "Centro gioco educativo" , tra l'altro su una via principale della città ... e ho scoperto con mia grande tristezza che adesso li ha aperto una nuova sala scommesse.

D&D Basic Set Rulebook (Basic)

Non ho niente contro il gioco di azzardo e le scommesse in se e non sono mosso da nessuno spirito da moralizzatore di professione. Fintanto che il gioco rimane tale, ovvero un "gioco" sebbene d'azzardo posso anche, almeno in linea di principio, essere favorevole, visto che mai e poi mai scommetterei del denaro.



Passando però davanti alla nuova insegna l'altro giorno un pensiero mi è venuto.
Altri tempi e altri luoghi certamente, ma io da ragazzo a furia di sfogliare le regole del basico l'unico rischio che ho realmente corso è stato quello di un abuso di gioco educativo. Sono caduto in una forma di dipendenza da GdR è assolutamente vero, ma non posso che concludere: Meno male che ho avuto una tale fortuna!